mercoledì 12 dicembre 2018

Film di Natale: Serendipity - quando l'amore è magia (2001)


Serendipity è una delle più belle commedie romantiche degli anni 2000, interpretata da John Cusack e Kate Beckinsale. Io l'ho scoperta tardi, tardissimo, e devo ringraziare Luca per avermi fatto conoscere questo film. Se siete degli inguaribili romanticoni e per di più innamorati di New York (e io ho entrambi i requisiti), sono sicura che questo non può che essere uno dei vostri film preferiti.


La trama

John e Sara si incontrano in un grande magazzino di New York pochi giorni prima di Natale: entrambi vogliono acquitare l'ultimo paio di guanti neri disponibili. I due cominciano a parlare, e per una serie di coincidenze finiscono per trascorrere qualche ora insieme, prima in un locale chiamato Serendipity e poi pattinando in Central Park. Giunto il momento di lasciarsi, John scrive il suo numero di telefono su un foglietto che però viene spazzato via dal vento. Sara capisce che si incontreranno solo se il destino lo vorrà, e inventa uno stratagemma per mettere alla prova i loro destini: scrive il suo nome e il numero di telefono nella prima pagina di un libro che il mattino seguente venderà a un negozio di libri usati, mentre John scrive il suo su una banconota da 5 dollari che Sara cambia immediatamente in un negozio. Passano gli anni e...


Cosa significa Serendipity

La parola Serendipity (in italiano tradotta col termine obbrobioso Serendipità) si riferisce a belle scoperte fatte per caso o mentre si era intenti a cercare altro.
Pare che la parola Serendipity venne coniata nel XVIII° secolo dallo scrittore inglese Horace Walpole, che la utilizzò per raccontare a un amico una fiaba persiana di cui era venuto a conoscenza. Secondo la fiaba, i tre principi Serendip divennero famosi grazie a gesta compite per caso.




Serendipity - il locale

Il titolo del film prende il nome da un locale storico di New York, dove i due protagonisti trascorrono qualche tempo insieme subito dopo essersi incontrati: Serendipity 3. Il locale venne aperto nel 1954 e divenne subito famoso: addirittura si dice fosse uno dei preferiti di Marylin Monroe. Oltre a lei altri personaggi famosi hanno frequentato il locale in tutti questi anni: tra loro Andy Warhol, Bill Clinton e Jackie Onassis.
Serendipity si trova a Manhattan, al 225 di East 60th Street, tra la 2° e la 3°

 

Perché guardare Serendipity

Perché è una iniezione di ottimismo che va dritta in vena. Perché guardare un film romantico ambientato a New York a Natale è una cosa a cui non si dovrebbe mai dire di no. In poche parole Serendipity è un film che fa sognare: sognare di essere a New York, sognare di incontrare la persona giusta, sognare che tutto si può cambiare se lo si vuole, sognare che tutto è possibile.

 

Il Natale in Serendipity

La prima parte del film è ambientata a New York nel periodo natalizio. I due protagonisti si incontrano nella quintessenza dello shopping newyorchese: Bloomingdale. Le immagini con le vetrine natalizie si sprecano, così come le allegre canzoni a tema che accompagnano quei concitati momenti. Che dire poi della scena in cui pattinano sul ghiaccio in Central Park? Ci può essere qualcosa di più natalizio?


2 commenti:

Federica ha detto...

L'avevo visto al cinema ai tempi e poi l'ho rivisto mille volte in tv!
è un film che fa davvero sognare!

Penelope ha detto...

Adoro questo film! L'atmosfera natalizia rende ancora più magica tutta la storia