lunedì 25 giugno 2018

Viaggio nelle isole Lofoten

Le isole Lofoten sono la parte di Norvegia che più ho amato. Sarà stato perché lì ho visto il sole a mezzanotte, perché lì ho visto una spiaggia con sabbia così bianca da credere di essere ai Caraibi, o perché lì ho visto montagne verdi stagliarsi nel mare blu...  

Insomma le isole Lofoten sono una meraviglia della natura e oggi vi racconto perché andarci.

isole Lofoten
Il paese di Nusfjord 

Le Lofoten sono un arcipelago di 7 isole a nord est della Norvegia, un tempo villaggi di pescatori, oggi meta turistica per gli amanti della natura. Sono raggiungibili in traghetto da Bodo (1.200 km a nord di Oslo, oltre il Circolo polare Artico), ed è proprio da questa città che è iniziata la nostra avventura nelle isole Lofoten. Perché è al porto di Bodo che siamo rimasti in coda per 4 ore prima di riuscire a prendere il traghetto (l'ultimo della giornata, alle 6 di sera) per Moskenes, nell'isola di A (non mi sono sbagliata a scrivere, si chiama proprio così). Non avendo organizzato il viaggio in anticipo, ma cercando alloggio giorno per giorno, abbiamo impiegato le oltre 3 ore di traversata per cercare dove passare la notte, ma abbiamo imparato presto che:
- Luglio è per i norvegesi come Agosto per gli Italiani
- i Norvegesi amano trascorrere le vacanze sulle isole Lofoten
- sulle isole Lofoten ci sono poche strutture alberghiere, e quelle che poche hanno dei prezzi esorbitanti  (e per esorbitanti  intendo 300€ a notte).
isole Lofoten

Ho quindi odiato le Lofoten ancora prima di scendere dal traghetto. Ma per fortuna hanno saputo farsi perdonare, perché alla fine, alle 10 di sera, con un numero di telefono scritto su un biglietto da una cameriera di un ristorante (chiuso), con le indicazioni telefoniche di una ragazza asiatica che parlava un inglese molto poco comprensibile, siamo riusciti a trovare l’ultimo letto libero in tutta l’isola di A.

La cena oramai l’avevamo saltata, e una volta lasciate le valigie in camera, abbiamo approfittato della tarda ora e della luce notturna dei paesi nordici per fare un picnic insolito. Alle 11 di sera siamo usciti con i nostri due panini acquistati su traghetto, per vedere il sole di mezzanotte. E così una giornata storta si è trasformata in una notte bellissima, trascorsa sul molo dell’isola di A ad aspettare che il sole tramontasse sul mare per risorgere pochi istanti dopo.
isole Lofoten

Vedere il sole di mezzanotte è stato uno spettacolo molto emozionante. Prima di assistere a questo spettacolo (che speravo tanto di riuscire a vedere) non sapevo bene cosa aspettarmi, e ora che l'ho visto mi rendo conto di quanto sia difficile descriverlo. Ma di una cosa sono certa: è uno spettacolo che va visto almeno una volta nella vita!


Cosa fare alle isole Lofoten

Le isole Lofoten sono il paradiso per gli amanti della natura, quindi se volete fare escursioni qui troverete pane per i vostri denti: le montagne non aspettano altro che di essere scalate.
Se invece siete un po' più pigri (come me) potete visitare i tanti paesi di pescatori che sono davvero caratteristici. Tra tutti vi segnalo Nusfjord (è a pagamento ma ne vale la pena). 
Per chi viaggia con bambini c’è poi il Museo vichingo (Lofotr Vikingmuseum) di Bostad, dove si possono visitare le case dei vichinghi e indossare abiti e armature (Luca non è più un bambino da qualche anno ma si è divertito tantissimo a farsi fotografare con elmo e scudo). Volendo è anche possibile fare un giro sulla barca dei vichinghi.
isole Lofoten
Luca nel Museo vichingo

Le Lofoten sono anche famose per la pesca del merluzzo, che qui viene fatto essiccare nelle tipiche costruzioni in legno e trasformato in stoccafisso. Personalmente ho trovato questi "essiccatoi" alquanto disgustosi, e soprattutto con un odore vomitevole; ma se siete appassionati di cultura locale potete addirittura visitare il Museo dello stoccafisso (sempre ad A).
isole Lofoten

Quello che consiglio in ogni caso è di prendere la macchina e percorrere la strada che collega le isole e lasciarsi guidare dal panorama fantastico e fermarsi qua e là dove vi porta l'istinto. È così che noi abbiamo scoperto una spiaggia di sabbia bianca e finissima, e se non fosse stato per la temperatura sembrava davvero di essere ai Caraibi!

Come arrivare alle isole Lofoten

Per arrivare alle isole Lofoten occorre imbarcarsi a Bodo. La traversata dura oltre tre ore, e se non volete rischiare di passare un pomeriggio in coda come noi, vi consiglio assolutamente di prenotare il traghettoLe isole dell'arcipelago sono collegate da ponti e dalle Lofoten è possibile raggiungere un altro arcipelago, quello di Vesteralen (poco più a nord) . Da lì con una breve traversata in traghetto si può raggiungere la terraferma.
isole Lofoten

Dove dormire alle Lofoten

Gli alloggi alle isole Lofoten sono pochi e cari. Sono diffusissimi (e frequentati principalmente da Italiani) i rorbu: un tempo alloggi di pescatori, oggi e trasformati in piccole casette di lusso. Sono molto caratteristici, ma i prezzi sono piuttosto alti. E se pensate che alla fine ci siamo adeguati a spendere 300€ a notte vi sbagliate, piuttosto avremmo dormito in macchina! Se quindi non volete spendere per una notte come per una settimana, io vi consiglio di pernottare in uno degli ostelli presenti sulle isole. L'ostello di A è arredato in modo semplice ma funzionale, ha camere doppie ed è anche dotato di cucina e zona relax. Il prezzo è basso per la media norvegese (cioè standard per la media italiana).

isole Lofoten
Il paese di Nusfjord 



Se state programmando (o anche solo sognando) un viaggio in Norvegia, considerate assolutamente un paio di giorni da trascorrere sulle isole Lofoten, sono sicura che non ve ne pentirete!

4 commenti:

Mirtillo14 ha detto...

Che posti meravigliosi !!!Ci saranno state delle complicazioni ma quelle isole sono un vero paradiso !! Ciaooo

Federica ha detto...

Quanto ci siete stati?
Avete solo visto quell'isola lì o anche Altre?

Silvia - Banana e cioccolato ha detto...

@Mirtillo: sì confermo, un paradiso!
@Fede: ci siamo stati l'anno scorso, durante il viaggio in Norvegia. Abbiamo girato un po' tutte le isole, sono piccolissime e tutte collegate da ponti, quindi in poco tempo ci si sposta da una all'altra.

chiara ha detto...

Adoro i blog di viaggi, anche io viaggio molto e adoro leggere sempre cose nuove. Ovviamente sono una tua nuova lettrice, Ti aspetto da me se ti va :-)